MARZO 2024

DIPENDENZA AFFETTIVA

Se è normale che in una relazione, in particolare durante la fase dell’innamoramento, sia presente un certo grado di dipendenza, una sorta di desiderio di fusione con l’altro, questa tende fisiologicamente a scemare con lo stabilizzarsi della relazione affettiva.

Nella dipendenza affettiva patologica, invece, la pulsione fusionale perdura inalterata nel tempo, se non addirittura intensificata. a causa delle ansie abbandoniche, il dipendente si dedica completamente all’altro, al fine di perseguire esclusivamente il suo benessere e non il proprio, come invece dovrebbe essere in una relazione sana’. Il partner diviene così lo scopo primario dell’esistenza e la sua assenza, anche temporanea, dà al soggetto la sensazione di non avere significato, di ‘non esistere’.

I commenti sono chiusi.